Agenda

Agenda degli eventi del Forum

Share
Feb
2
Gio
Proiezione del film Incanto d’erba e urgenza – Aiello del Friuli @ Sala Civica Borg dai Fraris
Feb 2@20:15–22:45
Dopo il grande successo al Cinema Visionario di Udine, a Flambro e a Chiopris, continua la tournée del mio video per la tutela dei prati stabili!
Il 2 febbraio ad Aiello del Friuli.
Vi mostro il trailer, sperando di stimolare la vostra curiosità.
https://youtu.be/qjmWihPG4u4
A richiesta lo proietterò gratuitamente anche presso associazioni e proloco in giro per il Friuli Venezia Giulia.
Attendo proposte, ma soprattutto “Custodi dei prati stabili”.
Invito a condividere.
Buona visione
I prati stabili sono quelle formazioni erbacee che non hanno subito il dissodamento, aratura o erpicatura, che vengono gestite attraverso lo sfalcio o il pascolo. Sono costituite da un numero elevato di specie vegetali, erbacee, alcune presenti solo in regione, appartenenti a numerose famiglie, la più importante delle quali, per valore naturalistico è quella delle orchidee. E’ importante mantenere questi prati per vari motivi: naturalistico, agronomico, storico, culturale, paesaggistico, di conservazione del suolo, di accumulo di sostanza organica.
Nonostante una legge regionale di tutela, il pericolo di perderli è elevato: arature, eccesso di concimazione, realizzazione di opere varie, il rimboschimento, l’abbandono sono le cause principali, andrebbero invece falciati regolarmente affinché non vengano colonizzati da piante arboree.
Una volta persa la ricchezza di queste formazioni erbacee, non risulta praticamente possibile il ripristino se non in tempi lunghissimi, e a costi elevati, sempre che si disponga di un’oasi da cui far espandere le specie animali e vegetali.
Comunque, data da grande varietà e complessità delle forme viventi interessate, non sarà mai possibile un completo restauro.
Il fine di questo documentario è sensibilizzare i cittadini affinché si attivino in prima persona per la tutela di questo prezioso patrimonio ambientale, ridotto oggigiorno ai minimi termini
Share
Feb
4
Sab
CERIMONIA PREMI AMBIENTALI @ Palazzetto Veneto
Feb 4@16:00–18:30
Saremo lieti di inviarvi alla 6° edizione della cerimonia di consegna dei premi “Eugenio Rosmann” 2022 per giovani neolaureati in materie ambientali, che si terrà sabato 4 febbraio 2023 alle ore 16.00 e per chi volesse partecipare alla sala del Palazzetto Veneto di via Sant’Ambrogio 12 a Monfalcone e anche in diretta sulla pagina Facebook della Associazione, di Teleantenna e altre pagine di associazioni partner, come la pagina del Centro Visite Lago di Pietrarossa.
Nell’occasione saranno assegnati i premi ambientali della Associazione Rosmann per i giovani laureati in materie ambientali e quest’anno sarà assegnato anche un premio per una tesi di laurea sulla tutela dell’ambiente montano promossa dal Club Alpino Italiano di Monfalcone, il Premio Dionisio Cauci dedicato dai parenti, il premio Arte scienza e benessere e il premio “Populus alba” a un ente del Triveneto che si sia distinto per attività a favore del territorio.
Questo evento dei premi ambientali, l’Associazione, si propone di promuovere un concorso mirato alla valorizzazione di tesi di laurea di ogni livello, di dottorato, master o altri studi scientifici volti alla tutela dell’ambiente e dei suoi contenuti naturalistici, alla manutenzione, valorizzazione e gestione del territorio, per incoraggiare i giovani studiosi a promuovere buone pratiche per la difesa della biodiversita e per la conservazione e il miglioramento del nostro ambiente naturale.
I premi ambientali sono realizzati grazie ai contributi del cinque per mille dell’Associazione Ambientalista “Eugenio Rosmann”, della Banca di Credito Cooperativo di Staranzano e Villesse, del Comune di Monfalcone e del Club Alpino Italiano di Monfalcone ed hanno ottenuto il patrocinio dell’Università degli studi di Trieste e dell’Università degli studi di Udine, dei Comuni di Gorizia e Monfalcone, dell’ATER di Gorizia, di IRIS Acqua, dell’Ordine dei Giornalisti del Friuli Venezia Giulia, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Gorizia, dell’Istituto Nazionale di Urbanistica del Friuli Venezia Giulia, del Centro visite Lago di Pietrarossa, del Collegio del Mondo unito dell’Adriatico di Duino, della Rivista Isonzo Soča Giornale di Frontiera/Časopis na meji, di Gorizia e delle associazioni Club Alpino Italiano di Monfalcone, GREF – Gruppo Regionale Esplorazioni Floristiche di Udine, CO.NA. Conservazione naturalistica di Staranzano, Scienza under 18 di Monfalcone, Lapis di Santa Maria la Longa, DELTA – Delfini e Tartarughe dell’Alto Adriatico, Arte Scienza e Benessere di Pordenone, Gruppo Speleologico Monfalconese “Amici del Fante”, SOS Carso di Trieste, del Parco rurale delle Alture di Polazzo e non per ultimo il sostegno del Caffè Maritani di Monfalcone e Staranzano ed ALCE Graphics di Monfalcone.
Share