Agenda

Agenda degli eventi del Forum

Share
Feb
20
Gio
The Undamaged, salviamo gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa. @ KINEMAX
Feb 20@18:00–20:00

I Balcani sono la culla degli ultimi fiumi selvatici d’Europa e sostengono una fauna selvatica abbondante e ecosistemi sani e intatti. Questi fiumi sono i “non danneggiati”– puliti, incontaminati, e non ancora sfruttati dall’uomo. Con oltre 2.700 piccole e grandi centrali idroelettriche progettate o in costruzione nei Balcani, la corruzione e l’avidità stanno distruggendo gli ultimi fiumi liberi dell’Europa.

Il documentario realizzato dall’ associazione slovena Balkan River Defence segue il Balkan Rivers Tour, un equipaggio chiassoso di kayaker d’acqua dolce composto da filmaker, fotografi e amici che hanno deciso di mobilitarsi, viaggiando dalla Slovenia all’ Albania per 36 giorni, attraversando in kayak 23 fiumi e 6 paesi per protestare contro le dighe e mostrare al mondo il segreto dei fiumi selvaggi dei Balcani.

Il film onora le persone di tutti i giorni e gli attivisti locali che lottano per difendere i fiumi e mira a diffondere la parola della situazione di questi fiumi, mostrando un nuovo stile di conservazione della natura che è divertente, energico ed efficace.

Non mancate alla proiezione del documentario e a un breve momento di riflessione e dibattito, giovedì 20 febbraio dalle 18 alle 20 al KINEMAX di Gorizia!

Ingresso libero!!!!

L’evento rientra all’interno del corso di formazione “Semi Giustizia”, scopri il programma completo al link: http://www.cevi.coop/wp-content/uploads/2020/01/Locandina-Semi.pdf

Share
Lotta al caporalato e riutilizzo dei beni confiscati alle mafie @ Centro Di Accoglienza Ernesto Balducci
Feb 20@20:30–23:00

Vi aspettiamo numerosi all’incontro con due ospiti speciali che da anni con passione e sapienza sono impegnati per ridare dignità, diritti e speranza a persone e comunità troppo spesso vittime dei soprusi di sistemi criminali.

Igor Prata, 33 anni, segretario generale Flai (Federazione Lavoratori AgroIndustria) CGIL Caserta, da anni in prima linea per i diritti dei lavoratori

Raffaella Casciello, responsabile delle attività sociali del “Fondo agricolo Nicola Nappo” di Scafati, sorto su terreni confiscati alla camorra,

Il “caporalto” è la negazione della dignità del lavoro e delle persone. In agricoltura sono migliaia i lavoratori sfruttati, sottopagati e privati di qualsiasi tutela e diritto. Le organizzazioni mafiose in molti casi “controllano” questo fenomeno. Eppure anche questi prodotti agricoli “macchiati” dallo sfruttamento arrivano nei supermercati e sulle nostre tavole.

I beni confiscati alle mafie possono diventare una risorsa fondamentale per il riscatto economico e sociale di un territorio riportando dignità e diritti in luoghi in cui le mafie invece li negavano attraverso soprusi e violenza . Sui beni confiscati, un vero patrimonio della comunità, si svolgono anche i campi di impegno e formazione “E!State Liberi!” ai quali ogni anno partecipano migliaia di giovani e meno giovani.

Evento realizzato grazie alla collaborazione fra:
ARCI comitato territoriale di Udine
ANPI Udine
Bottega del Mondo Altromercato di Udine
Centro Ernesto Balducci
CGIL SPI Udine
Coop Alleanza 3.0
CSS Teatro Stabile di Innovazione FVG
FLAI Cgil
Libera. Associazioni Nomi e Numeri Contro le mafie. UD
Ospiti in Arrivo
Rete degli Studenti Medi
Soci e Scie di Banca Etica Udine
UDU

Share