Agenda

Agenda degli eventi del Forum

Share
Gen
12
Gio
Stelle Migranti – Dalla Grecia Fino a Trieste – @ Centro Diurno ICS
Gen 12@19:00–23:00
Mar
30
Gio
FRAMMENTI SULLA GUERRA. Industria e neocolonialismo in un mondo multipolare @ Sala della Filologica Palazzo Mantica
Mar 30@18:00–20:00

presentazione di
FRAMMENTI SULLA GUERRA. Industria e
neocolonialismo in un mondo multipolare
Con il curatore Gregorio Piccin sarà presente
Geraldina Colotti
Curato da GREGORIO PICCIN, il libro contiene saggi di ROSSANA DE SIMONE • GREGORIO PICCIN • CLAUDIO GIANGIACOMO • GABRIEL MORESCHINI • GERALDINA COLOTTI • ANTONIO MAZZEO.
Un recente ed insolito incontro a quattro (Francia, Germania, Italia e Spagna) ha stabilito che per rilanciare un’Europa claudicante bisogna puntare sulle Forze armate; la ministra Pinotti ha avviato la realizzazione di un “mini” Pentagono per
l’Italia, lo stesso Gentiloni chiarisce che l’Italia è contraria all’apertura di un negoziato in sede Onu per un Trattato internazionale volto a vietare le armi nucleari… Siamo forse in guerra? Contro chi esattamente?
E quale nesso intercorre tra una spesa militare che raggiunge ufficialmente i 63 milioni di euro al giorno con la manifesta incapacità dell’Esercito ad intervenire in maniera massiccia nelle emergenze ambientali come quella recente del centro
Italia?
Per giustificare l’ultimo ventennio di guerre sono state invocate dall’occidente diverse ragioni: intervento di polizia internazionale, intervento umanitario, difesa preventiva contro inesistenti minacce di distruzione di massa, lotta al terrorismo.
I differenti approcci analitici raccolti in questo lavoro servono ad avvicinarsi al cuore della questione, stracciando quell’involucro di menzogne, neologismi e narrazioni a cui l’ufficialità belligerante ci ha abituati e presentando suggestioni e modelli alternativi e concreti di relazioni internazionali e gestione delle forze armate.
Geraldina Colotti è giornalista del quotidiano il manifesto, si occupa di America latina per la sezione esteri, e dirige l’edizione italiana di Le Monde diplomatique.
DHa pubblicato libri per ragazzi, raccolte di racconti e di poesie, romanzi e saggi. Insieme a Marie-José Hoyet ha tradotto dal francese due libri di Édouard Glissant, Tutto-mondo (Edizioni lavoro), e La Lézarde (Jaca Book). Sull’America Latina ha pubblicato Talpe a Caracas (Jaca Book) e Oscar Arnulfo Romero. Beato fra i poveri (edizioni Clichy,)
Gregorio Piccin è stato attivo negli anni ’90 nel campo del volontariato, nella ex Jugoslavia e in Messico, realizzando diversi reportage e pubblicando articoli e saggi sulle riviste Giano, Guerre e Pace, AlternativeEuropa sui temi della corsa agli armamenti, dei nazionalismi, della storia della Jugoslavia socialista, delle lotte sociali in Messico. Dal 2009 al 2014 è stato assessore all’ambiente e attività produttive del comune di Tramonti di Sotto (PN). È coautore e curatore del libro
Se dici guerra… (Ed. KappaVu, 2014).

Share
Mag
8
Lun
SWAP PARTY. Una nuova vita per i nostri libri e vestiti! @ Serra HUB
Mag 8@18:30–21:30

Avete dei vestiti o delle scarpe mai messe o che non usate più? Voglia di cose nuove ma siete senza budget? Volete scambiare libri già letti con nuovi orizzonti letterari tutti da esplorare? Il vostro armadio sta per esplodere ma vi spiace cestinare abiti e accessori anche se stanno facendo la muffa? Non volete più indossare il maglione preferito dal vostro ex anche se è ancora meravigliosamente morbido? Non sapete che cosa fare il lunedì?

Ecco la soluzione a tutti i vostri crucci: passate a trovarci lunedì 8 maggio portando con voi gli “scarti” del vostro armadio e delle vostre librerie e divertitevi a scambiare i vostri abiti/borse/cinture/scarpe/libri con quelli miei o degli altri partecipanti! Si possono prendere e lasciare capi e libri a piacimento.

L’iniziativa è gratuita, aperta a tutti e NON ha fini di lucro. Lo spirito è solidale, ovvero NON si tratta di un mercatino: i beni NON possono essere messi in vendita ma saranno scambiati tra i partecipanti senza transizioni di denaro.

Vi aspettiamo da Serra HUB, in via Economo. Il locale, che normalmente il lunedi sarebbe chiuso, apre apposta per questo e mette a disposizione i propri spazi gratuitamente (sarebbe carino se ognuno dei partecipanti consumasse almeno una bibita per sostenere l’iniziativa, soprattutto chi occuperà i tavoli 🙂 ).

E SE TRA UN VESTITO E L’ALTRO VI VIENE FAME?

Chi lo desidera può prenotare un APERICENA con bibita e assaggini a 10 euro oppure focaccia + bibita a 5 euro (la prenotazione è obbligatoria).

PERCHé PARTECIPARE ALLO SWAP?

Mai come oggi il riciclo e il riuso assumono un valore così importante: imparare il valore dello scambio, anche a livello umano, capire che ogni oggetto può avere nuova vita, che tutto può essere riutilizzato, che tutto può essere scambiato per limitare lo spreco e l’accumulo di rifiuti e di energie stagnanti, che ciò che a noi non interessa più può invece fare la gioia di qualcun altro.

E SE NON AVETE CON VOI NIENTE DA SCAMBIARE, SIETE COMUNQUE BEN ACCETTE/I!
Anche solo per un saluto, per bervi una birra in compagnia o per venire ad alleggerire noi swappers liberandoci dei nostri abiti in sovrappiù e contribuendo a dar loro nuova vita!

SONO BENVENUTE ANCHE ASSOCIAZIONI E/O ENTI CHE SONO INTERESSATE A RACCOGLIERE INDUMENTI USATI O LIBRI PER FINI SOLIDALI E NON DI LUCRO (in tal caso vi preghiamo di contattarci per segnalarci che tipo di indumenti vi possono essere utili, in modo da informare chi partecipa).

Potete estendere l’invito anche ad amiche, amici uomini e conoscenti e presentarvi direttamente all’evento.
Ognuno gestirà e sarà responsabile dei propri beni, si declina in tal senso qualsiasi responsabilità.

Buona selezione nei vostri armadi/librerie, vi aspettiamo!

ps. Se avete libri (in buone condizioni) che non utilizzate relativi a Green Economy, Circular Economy, Economia solidale, Agricoltura biologica, Alimentazione Sana, Permacultura, Sostenibilità, Cucina Vegetariana e temi affini, portateli! Saremo lieti di metterli a disposizione dei nostri visitatori creando un piccolo punto di lettura/scambio libri

Share
Giu
5
Lun
SWAP PARTY III. Una nuova vita per i nostri libri e vestiti! @ Serra HUB
Giu 5@18:00–21:00

Avete dei vestiti o delle scarpe mai messe o che non usate più? Voglia di cose nuove ma siete senza budget? Volete scambiare libri già letti con nuovi orizzonti letterari tutti da esplorare? Il vostro armadio sta per esplodere ma vi spiace cestinare abiti e accessori anche se stanno facendo la muffa? Non volete più indossare il maglione preferito dal vostro ex anche se è ancora meravigliosamente morbido? Non sapete che cosa fare il lunedì?

Ecco la soluzione a tutti i vostri crucci: passate a trovarci lunedì 5 giugno portando con voi gli “scarti” del vostro armadio e delle vostre librerie e divertitevi a scambiare i vostri abiti/borse/cinture/scarpe/libri con quelli miei o degli altri partecipanti! Si possono prendere e lasciare capi e libri a piacimento.

L’iniziativa è gratuita, aperta a tutti e NON ha fini di lucro. Lo spirito è solidale, ovvero NON si tratta di un mercatino: i beni NON possono essere messi in vendita ma saranno scambiati tra i partecipanti senza transizioni di denaro.

Vi aspettiamo da Serra HUB, in via Economo. Il locale, che normalmente il lunedi sarebbe chiuso, apre apposta per questo e mette a disposizione i propri spazi gratuitamente (sarebbe carino se ognuno dei partecipanti consumasse almeno una bibita per sostenere l’iniziativa, soprattutto chi occuperà i tavoli 🙂 ).

E SE TRA UN VESTITO E L’ALTRO VI VIENE FAME?

Chi lo desidera può prenotare un APERICENA con bibita e assaggini a 10 euro oppure focaccia + bibita a 5 euro (la prenotazione è obbligatoria).

PERCHé PARTECIPARE ALLO SWAP?

Mai come oggi il riciclo e il riuso assumono un valore così importante: imparare il valore dello scambio, anche a livello umano, capire che ogni oggetto può avere nuova vita, che tutto può essere riutilizzato, che tutto può essere scambiato per limitare lo spreco e l’accumulo di rifiuti e di energie stagnanti, che ciò che a noi non interessa più può invece fare la gioia di qualcun altro.

E SE NON AVETE CON VOI NIENTE DA SCAMBIARE, SIETE COMUNQUE BEN ACCETTE/I!
Anche solo per un saluto, per bervi una birra in compagnia o per venire ad alleggerire noi swappers liberandoci dei nostri abiti in sovrappiù e contribuendo a dar loro nuova vita!

SONO BENVENUTE ANCHE ASSOCIAZIONI E/O ENTI CHE SONO INTERESSATE A RACCOGLIERE INDUMENTI USATI O LIBRI PER FINI SOLIDALI E NON DI LUCRO (in tal caso vi preghiamo di contattarci per segnalarci che tipo di indumenti vi possono essere utili, in modo da informare chi partecipa).

Potete estendere l’invito anche ad amiche, amici uomini e conoscenti e presentarvi direttamente all’evento.
Ognuno gestirà e sarà responsabile dei propri beni, si declina in tal senso qualsiasi responsabilità.

Per informazioni più dettagliate potete contattare anche Cristina Favento.

Buona selezione nei vostri armadi/librerie, vi aspettiamo! 🙂

ps. Se avete libri (in buone condizioni) che non utilizzate relativi a Green Economy, Circular Economy, Economia solidale, Agricoltura biologica, Alimentazione Sana, Permacultura, Sostenibilità, Cucina Vegetariana e temi affini, portateli! Saremo lieti di metterli a disposizione dei nostri visitatori creando un piccolo punto di lettura/scambio libri

Share
Nov
22
Mer
L’età della Condivisione – Prospettive di Sussediarietà a Casarsa @ Sala Consigliare di Palazzo Burovich
Nov 22@20:30–23:30
Dic
5
Mar
L’età della Condivisione – Prospettive di Sussediarietà a Casarsa @ Sala Consigliare di Palazzo Burovich
Dic 5@20:30–23:30
Feb
3
Sab
OsareRiusare – 3^ edizione @ Parco Vittime delle Foibe
Feb 3@10:00–14:00

OsareRiusare – 3^ edizione
una mattina di baratto e di scambio

in collaborazione anche con gli amici del Bar Sport – Coop.Duemilauno Agenzia Sociale e ARCI Udine e Pordenone

Un’occasione per dare una nuova vita agli oggetti che non ti servono più ma che posso ancora essere usati.

Per partecipare, segui queste semplici regole:

– non è ammesso l’uso del denaro
– possono partecipare solo i cittadini e associazioni senza scopo di lucro
– puoi portare un tavolino, una coperta o quello che ritieni necessario per crearti una postazione comoda
– per scambiare o donare oggetti ingombranti porta una o più foto e una breve descrizione. L’eventuale scambio può avvenire in un momento successivo
– ricordati che bisogna riportare a casa gli oggetti non scambiati o donati!

E il pranzo? Se ti fa piacere, porta qualcosa da mangiare o da bere insieme!

Share
Apr
10
Mar
SWAP Party di Primavera! @ Posto delle Fragole
Apr 10@18:00–20:00

Avete dei vestiti o delle scarpe mai messe o che non usate più? Voglia di cose nuove ma siete senza budget? Volete scambiare libri già letti con nuovi orizzonti letterari tutti da esplorare? Il vostro armadio sta per esplodere ma vi spiace cestinare abiti e accessori anche se stanno facendo la muffa? Non volete più indossare il maglione preferito dal vostro ex anche se è ancora meravigliosamente morbido? Non sapete che cosa fare il martedì?

Ecco la soluzione a tutti i vostri crucci: passate a trovarci martedì 10 aprile, dalle ore 18, portando con voi gli “scarti” del vostro armadio e delle vostre librerie e divertitevi a scambiare i vostri abiti/borse/cinture/scarpe/libri con quelli miei o degli altri partecipanti! Si possono prendere e lasciare capi e libri a piacimento.

L’iniziativa è gratuita, aperta a tutti e NON ha fini di lucro. Lo spirito è solidale, ovvero NON si tratta di un mercatino: i beni NON possono essere messi in vendita ma saranno scambiati tra i partecipanti senza transizioni di denaro.

Vi aspettiamo al Il posto delle fragole trieste, dentro all’ex OPP. Il locale mette a disposizione i propri spazi gratuitamente.

E SE TRA UN VESTITO E L’ALTRO VI VIENE SETE?

NON è assolutamente obbligatorio ma sarebbe carino se ognuno dei partecipanti consumasse almeno una bibita per sostenere l’iniziativa, soprattutto chi occuperà i tavoli. La riteniamo una forma cortese di ringraziamento per l’ospitalità 🙂

PERCHé PARTECIPARE ALLO SWAP?

Mai come oggi il riciclo e il riuso assumono un valore così importante: imparare il valore dello scambio, anche a livello umano, capire che ogni oggetto può avere nuova vita, che tutto può essere riutilizzato, che tutto può essere scambiato per limitare lo spreco e l’accumulo di rifiuti e di energie stagnanti, che ciò che a noi non interessa più può invece fare la gioia di qualcun altro.

E SE NON AVETE CON VOI NIENTE DA SCAMBIARE, SIETE COMUNQUE i BENVENUTI!
Anche solo per un saluto, per bervi una birra in compagnia o per venire ad alleggerire noi swappers liberandoci dei nostri abiti in sovrappiù e contribuendo a dar loro nuova vita!

SONO BENVENUTE ANCHE ASSOCIAZIONI E/O ENTI CHE SONO INTERESSATE A RACCOGLIERE INDUMENTI USATI O LIBRI PER FINI SOLIDALI E NON DI LUCRO (in tal caso vi preghiamo di contattarci per segnalarci che tipo di indumenti vi possono essere utili, in modo da informare chi partecipa. Le Associazioni interessate devono però venire personalmente a ritirare le donazioni a fine Swap oppure individuare un volontario che possa prendere in consegna eventuali oggetti e abiti raccolti).

UNO SCAMBIO CHE ARRICCHISCE
Nel caso conosceste personalmente anche situazioni private di difficoltà economica di persone che desiderano rimanere anonime oppure non possono essere presenti, potete segnalarci eventuali beni e/o abiti (da adulto o da bambino o per la casa) che possono essere di aiuto via messaggio privato e far ritirare ciò che eventualmente è stato raccolto da un intermediario.

Potete estendere l’invito anche ad amiche, amici uomini e conoscenti e presentarvi direttamente all’evento.
Ognuno gestirà e sarà responsabile dei propri beni, si declina in tal senso qualsiasi responsabilità.

Per informazioni più dettagliate potete contattare Cristina Favento.

Buona selezione nei vostri armadi/librerie, vi aspettiamo! 🙂

Share
Mag
12
Sab
Il lavoro al tempo della gig economy -Vicino/Lontano @ Ex Chiesa di San Francesco
Mag 12@10:00–13:00

Il lavoro al tempo della gig economy

In collaborazione con multiverso

Con il sostegno di Confartigianato Udine

Il mercato del lavoro è in rapida trasformazione. Automazione e sistemi informatizzati stanno gradualmente sostituendo i lavoratori tradizionali. Per chi lavora, la parola chiave è “flessibilità”: nella formazione, nelle competenze, nelle mansioni, nelle forme contrattuali.  Dai voucher al popolo delle partite iva, dal cottimo dei magazzinieri di Amazon ai fattorini di Deliveroo e Foodora fino ai ricercatori precari, ai freelance e al lavoro gratuito. Di cosa parliamo quando parliamo di lavoro al tempo del capitalismo maturo e della rivoluzione digitale? Chi sono i lavoratori del mondo contemporaneo, quali profili professionali possiedono e quali mansioni vengono loro richieste? Qual è il loro luogo di lavoro e in che modo lo vivono in termini relazionali? Come affrontano il tema dei loro diritti e da chi si sentono rappresentati? Quali conseguenze ha sulla stabilità e sulla qualità della loro vita la condizione di precariato e, di fatto, di nuova e diffusa povertà che sembra prevalere? La forza lavoro è tornata a essere la merce per eccellenza: da sfruttare senza residui e responsabilità imprenditoriale, per trarne il massimo profitto?

Share
Feb
2
Sab
OsareRiusare @ Parco Vittime delle Foibe
Feb 2@10:00–15:00

SABATO 2 FEBBRAIO
dalle 10 alle 15

*****
IN CASO DI MALTEMPO L’INIZIATIVA E’ RINVIATA
A SABATO 23 FEBBRAIO SEMPRE DALLE 10 ALLE 15
*****

OSARE RIUSARE
una giornata di baratto e di scambio

Un’occasione per dare una nuova vita agli oggetti che non ti servono più ma che posso ancora essere usati.

Per partecipare, segui queste semplici regole:

– non è ammesso l’uso del denaro
– puoi portare un tavolino, una coperta o quello che ritieni necessario per crearti una postazione comoda
– per scambiare o donare oggetti ingombranti porta una o più foto e una breve descrizione. L’eventuale scambio può avvenire in un momento successivo
– ricordati che bisogna riportare a casa gli oggetti non scambiati o donati!

E il pranzo? Se ti fa piacere, porta qualcosa da mangiare o da bere insieme!

Per info:
misskappa.arci@gmail.com

Share