Agenda

Agenda degli eventi del Forum

Share
Gen
12
Sab
Proposte per un’economia alternativa e solidale @ Casa della Musica di Cervignano del Friuli
Gen 12@9:30–16:30

 

Esperienze di economia alternativa e solidale avviate in FVG
con l’intervento di ospiti di Banca Etica, Vicini di Casa, Forum dei Beni Comuni, Associazione culturale Benkadì, Morris Ginovero (P.A., rappresentante degli agricoltori) e Massimo Moretuzzo (consigliere regionale e promotore del progetto “Pan e farine dal Friûl di Mieç”)

Share
Gen
18
Ven
La Sfida Dell’entropia. Bioeconomia nel pensiero di Georgescu-Roegen @ Biblioteca Parrocchia di Santa Maria Assunta
Gen 18@17:00–19:00

Chi è Nicholas Georgescu-Roegen?

 Questo grande economista, definito dal premio nobel per l’economia Samuelson il “iPrincipe degli economisti”, è normalmente considerato, sin dalle origini e forse in modo ancor più indiscusso di altre figure fondamentali come Ivan Ilich o Cornelius Castoriadis, un precursore del pensiero della decrescita. Come mai uno studioso per molti versi difficile, autore di saggi sul rapporto tra economia e termodinamica, a lungo ignorato dai colleghi economisti e scarsamente conosciuto perfino dagli ecologisti, diviene rapidamente, pochi anni dopo la morte, un punto di riferimento imprescindibile per il nascente movimento della decrescita? Mauro Bonaiuti, tra i fondatori in Italia dell’Associazione per la decrescita, docente di Bioeconomia e Finanza etica all’Università di Torino, ci guida alla scoperta del pensiero di Georgescu-Roegen, concludendo il libro con una selezione di testi autografi.

NB. La Conferenza su NG-R, che si terrà a partire dalle 18.00 presso Biblioteca Parrocchia di Santa Maria Assunta, Via Cadore 11, si può accedere anche da una laterale di Via Martignacco, sarà preceduta, alle 17.00, da un seminario di introduzione al pensiero della Decrescita e dell’Economia solidale.

 

Perché conoscere “I Precursori della Decrescita”?

 

“Quel tanto che a bere basta, ed a mangiare e a vestire,

Cercalo pure, ché in questo ancor sei scusato.

Ma il resto tutto è vano, e vuoto, e tu bada bene

A non venderti via la vita preziosa per questo.”

Omar Khayyam (1048-1141)

 

Con queste quattro strofe, Omar Khayyam (1048-1141) può essere  a pieno titolo annoverato fra i “Precursori” della decrescita” , titolo della collana Jaca Book diretta da Serge Latouche.

I “Precursori” sono anche il titolo del ciclo di incontri che il  Forum per i beni comuni e l’economia solidale del Friuli Venezia Giulia, il collaborazione con il nodo regionale dell’Associazione per la decrescita sta tenendo in diverse località della nostra regione.

 

A chi è rivolta questa iniziativa?

Su proposta del Forum, la Regione ha approvato la LR 4/2017 “Norme per la valorizzazione e promozione delle’economia solidale”.

Con questa iniziativa intendiamo offrire alle persone interessate, le basi teoriche su poggiano i percorsi esperienziali necessari a promuovere Comunità territoriali e filiere produttive di economia solidale, così come previsto dalla stessa Legge regionale.

 

Share
Feb
27
Mer
I precursori della decrescita. TOLSTOJ, contro il fantasma dell’onnipotenza. @ Stazione Rogers
Feb 27@17:30–19:00

Dell’opera di Tolstoj (1828-1910) si conoscono i potenti affreschi romanzeschi e la riflessione teorica sulla non-violenza. Tuttavia i suoi testi cristiani, le sue analisi di economia politica e la sua osservanza di pratiche e valori contadini ne fanno anche un precursore della decrescita. A prescindere dai loro presupposti teologici, cui non si è tenuti necessariamente ad aderire, questi scritti contengono un insegnamento prezioso per chi vorrebbe lottare, anzitutto nei suoi comportamenti quotidiani, contro il delirio di una società fondata sull’idea di onnipotenza. Ma anche che sulle questioni del denaro, del lavoro o del “progresso”, il pensiero di Tolstoj, lungi dall’essere quello di un saggio isolato, contiene proposizioni politiche in grado di servire da base alla trasformazione delle nostre società.

Chi è Bruna Bianchi
Già docente di storia delle dottrine politiche presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, le sue attività di studio e di impegno sociale hanno spaziato su più versanti della ricerca storica. Tramite i suoi studi e l’impegno “militante” sul femminismo e sul pacifismo internazionali, è approdata al pensiero di Lev Tolstoj.

. Perché conoscere “I Precursori della Decrescita”?

“Quel tanto che a bere basta, ed a mangiare e a vestire,
Cercalo pure, ché in questo ancor sei scusato.
Ma il resto tutto è vano, e vuoto, e tu bada bene
A non venderti via la vita preziosa per questo.”
Omar Khayyam (1048-1141)

Con queste quattro strofe, Omar Khayyam (1048-1141) può essere a pieno titolo annoverato fra i “Precursori” della decrescita” , titolo della collana Jaca Book diretta da Serge Latouche.
I “Precursori” sono anche il titolo del ciclo di incontri che il Forum per i beni comuni e l’economia solidale del Friuli Venezia Giulia, il collaborazione con il nodo regionale dell’Associazione per la decrescita sta tenendo in diverse località della nostra regione.

A chi è rivolta questa iniziativa?
Su proposta del Forum, la Regione ha approvato la LR 4/2017 “Norme per la valorizzazione e promozione delle’economia solidale”.
Con questa iniziativa intendiamo offrire alle persone interessate, le basi teoriche su poggiano i percorsi esperienziali necessari a promuovere Comunità territoriali e filiere produttive di economia solidale, così come previsto dalla stessa Legge regionale.
Ognuno degli incontri programmati prevede, prima del Convegno annuciato, la tenuta di un seminario con il quale presentare i contenuti della citata legge regionale e invitare i partecipanti a diventare promotori della stessa norma.

 

Share
Mar
5
Mar
Conferenza pubblica di Ugo Mattei sul tema Beni comuni @ Circolo Canottieri Adria
Mar 5@17:00–19:00

Conferenza pubblica di
Ugo Mattei
sul tema:
Beni comuni. Ultima frontiera nella difesa del territorio e del paesaggio.
Le ragioni della raccolta di firme sulla proposta di legge

Share
Apr
12
Ven
Economia del Bene Comune @ Aula E, Palazzo Bo
Apr 12@15:30–18:30
Lug
10
Mer
Non solo acqua! una legge per tutti i beni comuni, con U. Mattei @ Libreria Friuli
Lug 10@18:30–19:45

 

Il Forum Beni Comuni ed Economia Solidale FVG e il CEVI propongono un incontro informativo sulla proposta di legge popolare in difesa dei beni comuni, contro la privatizzazione del patrimonio culturale e naturale italiano. Sarà presente in videoconferenza, il pluripremiato Ugo Mattei: docente di diritto internazionale e comparato all’Hastings College of the Law dell’Università della California a San Francisco e di diritto civile all’Università di Torino, uno dei giuristi fautori dei quesiti referendari sull’acqua e uno dei promotori a livello nazionale della campagna.

Share
Ott
5
Sab
Presentazione del libro: Il Mulino di Trussio @ Mulino di Trussio
Ott 5@18:00–19:30

Buongiorno a tutti. Vi scrivo per invitarvi alla presentazione del libro “Il mulino di Trussio – una storia antica e moderna” edito dalle edizioni Braitan che si svolgerà sabato 5 ottobre alle ore 18.00 proprio presso il nostro mulino. E’ la conclusione di un progetto per noi molto importante incominciato (e mai concluso fino ad oggi) 15 anni orsono raccogliendo le memorie storiche di mio nonno che furono trascritte allora dal prof. Eraldo Sgubin. Il libro contiene la storia del mulino e non solo, narrata sia dal prof. Sgubin che da mio padre, mia madre e me. Essendoci raccontata anche la storia del patto ed essendo questi ultimi anni un po’ anche la vostra storia, abbiamo il piacere di invitarvi a questa presentazione e cosi magari rivederci con alcuni dopo diverso tempo.

 

 

Share
Nov
22
Ven
Parliamo di Clima @ Sede Ass. Musicale S. Gaggia
Nov 22@20:30–22:00

 

COME CONTRASTARE LA CRISI CLIMATICA E ADATTARSI A QUELLO CHE CI ASPETTA

con particolare riguardo al Friuli Venezia Giulia

ne parleremo con ROBERTO PIZZUTTI

La serata si aprirà con qualche breve filmato o slide come introduzione

Share
Gen
17
Ven
Focus sul clima: emergenza clima, condizionamenti multinazionali @ Cgil Udine
Gen 17@19:00–21:00

Incontro con Paolo Cacciari

17 gennaio ore 19.15
Sala CGIL, Udine
Viale Giobatta Bassi, 36

Non c’è soluzione alla crisi ecologica planetaria rimanendo all’interno delle logiche economiche e delle politiche dominanti, non c’è Trattato di libero commercio che tuteli i diritti dei cittadini.

“Come osate! Interi ecosistemi sono al collasso. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa. E tutto quello di cui parlate sono i soldi e le favole dell’eterna crescita economica.”
Greta Thunberg, Discorso alle Nazioni Unite, 24 settembre 2019

“La presunta soluzione offerta dalla Green Growth non mette in questione il modello generale di crescita economica. (…) Post-crescita significa decelerazione, prosperità nel lungo periodo e ricerca di un nuovo modo di vivere assieme.”
Carola Rackete, Il mondo che vogliamo, Garzanti, 2019

Paolo Cacciari è un giornalista attivista dei movimenti sociali e ambientalisti.
Collabora con il sito www.comune-info.net
Si occupa di decrescita e beni comuni ed ha pubblicato vari saggi tra cui:
Decrescita o barbarie, Intra Moenia e Carta, 2008
Vie di Fuga, Maro a & Cafiero, 2014
101 piccole rivoluzioni, Altreconomia, 2016
Economie solidali creatrici di comunità ecologiche, in “Scienze del territorio” n. 6
Le economie del territorio bene comune, pp. 60-69, 2018 Firenze University Press
Ha curato:
La società dei beni comuni, Ediesse, 2010
Viaggio nell’Italia dei beni comuni, Maroa & Cafiero, 2012 La decrescita tra passato e futuro, Maroa & Cafiero, 2018

Comitato Stop TTIP di Udine col sostegno di Coalizione Clima di Udine, Soci di Udine di Banca Etica, Circolo Legambiente “Laura Conti” Udine, CGIL

https://www.bancaetica.it/git/udine/evento/focus-sul-clima-emergenza-climatica-e-condizionamenti-delle-multinazionali

Share
Gen
30
Gio
L’Amazzonia brucia, anche per colpa nostra! @ Sala Ajace
Gen 30@18:00–20:00
L'Amazzonia brucia, anche per colpa nostra! @ Sala Ajace

 

Andrea Palladino, giornalista e documentarista, ha vissuto a lungo in America Latina, occupandosi di diritti umani, comunicazione e cultura popolare.

Il giornalista, da sempre profondamente impegnato in tematiche ambientali, verrà a parlarci della sua recente inchiesta pubblicata su L’Espresso : ” L’Amazzonia brucia anche per colpa della soia che importa l’Italia.”

Il reportage esordisce : “Gli incendi devastanti fanno parte di una strategia economica pianificata che ha il suo terminale nell’industria della carne, anche nel nostro Paese. Che importa il 40 percento della soia dal Brasile per gli allevamenti.”

Vi aspettiamo numerosi il 30 gennaio, dalle 18 alle 20 in Sala Ajace- all’interno della splendida e suggestiva cornice di Palazzo d’Aronco a Udine.
Ingresso libero!

Share