Una Filiera nuova per il DES Alto Isontino

di: Federica Minatelli

Nei pressi dei boschi del Santuario di Castelmonte (Cividale del Friuli) vengono allevati allo stato brado una dozzina di maiali da Mario Midun.

Nel bosco i maiali possono muoversi in libertà e il gran movimento gli permette di sviluppare molto la muscolatura. Possono bere da una sorgente naturale e grufolare, ci scrive Mario, funghi, radici, ghiande, castagne. Alimenti che vengono integrati da granoturco, orzo, verdure di stagione ed erba medica, ma anche dalla crusca che proviene dagli scarti della lavorazione della “farina del patto” del Molino Tuzzi, la filiera del frumento di economia solidale messa in piedi qualche anno fa tra due agricoltori Moris e Dennis della pianura friulana, il mulino Tuzzi di Dolegna del Collio e diversi consumatori finali.

Sembra solo una bella storia, ma è realtà e l’intento è quello di rendere tale realtà una nuova filiera di economia solidale del futuro Distretto dell’Alto Isontino.

Al momento attuale si stanno raccogliendo le adesioni di chi fosse interessato a partecipare alla filiera e ad acquistare i prodotti (via mail all’indirizzo federica.minatelli@gmail.com). Una volta raccolte eventuali adesioni, si procederà con una riunione attraverso la quale conosceremo l’allevatore Mario Midun e si deciderà insieme come sviluppare eventualmente la filiera.

A presto allora per i prossimi aggiornamenti!